LINGUE EMERGENTI

Lenguas Emergentes • Langues Émergeantes • Emerging Languages    

Le notizie giuste delle/sulle "Lingue Emergenti", scritte dai protagonisti degli eventi, per EMERGERE DAL MARE DELLA GLOBALIZZAZIONE.
Sito di notizie, informazioni, interviste sulle lingue che non si rassegnano a scomparire sotto il peso delle lingue internazionali e degli stati.

Home > FURLAN > I prins cuarante agns di Onde Furlane. Informazion, comunicazion e (...)

I prins cuarante agns di Onde Furlane. Informazion, comunicazion e liberazion

domenica 28 giugno 2020, di MARCO STOLFO

Radio Onde Furlane e à finût i siei prins cuarante agns. Cuarante agns di informazion, di musiche, di intratigniment, di culture, di agregazion e di mobilitazions a pro dal Friûl e de sô int: a pro di un Friûl vîf, vêr, dinamic, plurâl, cussient di se e in stât di metisi in relazion positive cul rest dal mont.

Ai 2 di Fevrâr dal 1980 e vignive metude adun la cooperative di Informazion Furlane, che e je la editore de radio, e a tacavin in maniere uficiâl lis sôs primis emissions. Di in chê volte Onde Furlane e va dilunc a fâ un servizi public (comunicazion e informazion par furlan) e a jessi un spazi di libertât, un lûc di sperimentazion di lengaçs e un catalizadôr di creativitât e di partecipazion.

La sô storie e rimonte a chê zornade di cuarante agns indaûr e salacor ancjemò a cualchi timp prime. Di une bande si inlidrise in chel moment che al scomence a lâ al mancul il monopoli statâl tal cjamp de radiofonie e de television e a tachin a saltâ fûr, ator par dut il Stât talian, lis radios libaris. Di chê altre si insuaze inte situazion specifiche dal Friûl dai agns Setante.

A son i timps des mobilitazions cuintri des servitûts militârs e a pro de creazion de Universitât dal Friûl, che e rivarà – cul non di Universitât di Udin – tal 1978. E a son i timps dal taramot dal 1976 e dal inviament de ricostruzion, juste cuant che, tacant de esperience di autogjestion metude in vore tes tendopolis e tes baracopolis e po dal control diret su chel procès che al ven cjapât sù de bande des comunitâts locâls, a vegnin indenant formis significativis di afermazion identitarie e di protagonisim sociâl.

La cooperative e la radio a son il risultât di chê situazion e plui in detai di un percors che al tache vie pal 1979, cuntun grup di personis, di estrazion politiche e culturâl diferente e di plui gjenerazions, che si dan dongje daûr di une cierte vision di Friûl e de volontât di meti adun un imprest di comunicazion e di informazion libare, alternative e par furlan.

A tacâ dal so prin program Onde Furlane e je la radio che e conte il Friûl e il mont doprant la lenghe furlane, cui notiziaris, cui spazis di aprofondiment cuotidians de atualitât e cun rubrichis specifichis, dedicadis a tematichis leadis in maniere plui o mancul direte al contest furlan, che a tocjin l’ambient, lis migrazions, la economie, il sport, la politiche, la economie, la politiche internazionâl e la situazion di minorancis e nazionalitât in Europe e inaltrò pal mont.

E je ancje la radio zovine e alternative, cui siei programs dedicâts ae musiche di ducj i gjenars e di ogni dontri. Ancje in chest contest l’ûs de lenghe furlane al è fondamentâl, no dome par contâ lis espressions artistichis di chei altris, ma ancje par esprimi la proprie creativitât. Al è cussì che al nas il Premi Friûl, metût adun e prime volte 1984 cun chê di promovi la produzion artistiche par furlan in setôrs diferents, de grafiche al teatri, de fotografie ae musiche. Di chê strade e ven sù ancje la etichete discografiche Musiche Furlane Fuarte, che a tacâ dal 1999 e bute fûr passe cincuante discs.

Se la scuadre di balon dal Barcelone si presente cul sproc “mes que un club” (plui che un club), si pues dî par sigûr che Onde Furlane e je “plui che une radio”.

Chest al vâl pe ativitât de cooperative inte organizazion di events e manifestazions – l’esempli plui impuartant, intai ultins agns al è chel di Suns Europe, il festival des arts intes lenghis minorizadis che dal 2015 al puarte la Europe in Friûl e il Friûl in Europe e pal mont – e ancje in altris setôrs: de produzion audiovisive – cul prin telegjornâl par furlan e diviers lavôrs di fiction, di documentazion e fintremai di jutori pe didatiche – ai prins progjets di linguistiche aplicade e fintremai aes gnovis tecnologjis, stant che si pues scoltâ la radio ancje in graciis di une App di pueste.

Onde Furlane si pues calcolâle ancje une sorte di sogjet politic no convenzionâl se si ten cont de sô azion di sensibilizazion e di mobilitazion su diviersis cuistions, tacant di chês dal autoguvier dal Friûl, dai dirits linguistics, dal ambient e de normative di tutele des minorancis…

Sei tant che “radio” che tant che “plui che une radio”, Onde Furlane e je impuartantone par inviâ, par mantignî e par disvilupâ relazions tra il Friûl che al è in Friûl e chel che al è pal mont.

Dai 2 di Fevrâr dal 1980 al dì di vuê – e ancjemò par tant timp, o sperìn – Onde Furlane e je une farie di professionalitât, di creativitât, di identitât e di libertât: la vôs libare di un Friûl che al vûl jessi libar e jessi Friûl: un Friûl cence confins, une Patrie cence adietîfs, une tiere di incuintri, di convivence e di scambi tra individuis, popui, lenghis e culturis diferentis.


Vie pal 2020 la ricorence e vignarà memoreade cuntune schirie di iniziativis, par radio e ator pal Friûl. Cun di plui e vignarà valorizade chê miniere che e je il so archivi, par esempli cul recupar, fat tai mês passâts, di ducj i programs dedicâts ae narative e ae leterature e des trasmissions che a son il risultât di une schirie di progjets didatics, fats cui fruts des scuelis primariis e secondariis di prin grât vie pai ultins vincj agns.


I primi quarant’anni di Onde Furlane. Informazione, comunicazione e liberazione

Radio Onde Furlane ha compiuto i suoi primi quarant’anni. Quarant’anni di informazione, di musica, di intrattenimento, di cultura, di aggregazione e di mobilitazioni a favore del Friuli e della sua gente: per un Friuli vivo, vero, dinamico, plurale, cosciente di se e in grado di porsi in relazione positiva con il resto del mondo.

Il 2 febbraio 1980 si costituiva la cooperativa Informazione Friulana, che è la società editrice della radio, e cominciavano ufficialmente le sue prime trasmissioni. Da allora Onde Furlane continua a svolgere una funzione di servizio pubblico (comunicazione e informazione in lingua friulana) e ad essere uno spazio di libertà, un luogo di sperimentazione di linguaggi e uncatalizzatore di creatività e di partecipazione.

La sua storia comincia quel giorno di quarant’anni fa e probabilmente ancora a qualche tempo prima. Per un verso, essa si colloca in quel momento in cui comincia ad essere messo in discussione il monopolio statale nel campo della radiofonia e della televisione e iniziano ad emergere, in tutto lo Stato italiano, le radio libere. Per l’altro, è incardinata nella situazione specifica del Friuli degli anni Settanta.

Sono i tempi delle mobilitazioni contro le servitù militari e per la creazione dell’Università del Friuli, che sarà costituita – con il nome di Università degli studi di Udine – nel 1978. E sono i tempi del terremoto del 1976 e dell’avvio della ricostruzione, quando proprio a partire dall’esperienza di autogestione praticata nelle tendopoli e nelle baraccopoli e quindi dal controllo diretto sul quel processo che viene assunto dalle comunità locali si sviluppano forme significative di affermazione identitaria e di protagonismo sociale.

La cooperativa e la radio sono il risultato di quella situazione e più precisamente di un percorso che si sviluppa nel corso del 1979, con un gruppo di persone, di diversa estrazione politica e culturale ed appartenenti a differenti generazioni, che condividono una certa visione di Friuli e la volontà di creare uno strumento di comunicazione e di informazione libera, alternativa e in lingua friulana.

A partire dal suo primo programma Onde Furlane è la radio che racconta il Friuli ed il mondo utilizzando la lingua friulana, con i notiziari, con gli spazi quotidiani di approfondimento dell’attualità e con rubriche specifiche, dedicate a tematiche connesse in maniera più o meno diretta con il contesto friulano, che riguardano l’ambiente, le migrazioni, l’economia, lo sport, la politica, l’economia, la politica internazionale e la situazione di minoranze e nazionalità in Europa e altrove nel mondo.

Onde Furlane è anche la radio giovane e alternativa, con i suoi programmi dedicati alla musica di ogni genere e di qualsiasi provenienza. Anche in questo contesto l’uso della lingua friulana è fondamentale, non solo per descrivere le espressioni artistiche altrui ma anche per esprimere la propria creatività. Nasce così il Premi Friûl (“Premio Friuli”), concorso istituito per la prima volta nel 1984 allo scopo di promuovere la produzione artistica in friulano in diversi ambiti, dalla grafica al teatro, dalla fotografia alla musica. Successivamente viene creata anche l’etichetta discografica Musiche Furlane Fuarte (“Musica friulana forte”) , che a partire dal tacâ 1999 realizza più di cinquanta dischi.

Se la squadra di calcio del Barcellona si presente cun lo slogan “mes que un club” (più di un club), si può sicuramente dire Onde Furlane è e“più di una radio”.
Ciò vale per l’attività della cooperativa nell’organizzazione di eventi e manifestazioni – l’esempio più rilevante, negli ultimi anni, è quello di Suns Europe, il festival delle arti nelle lingue minorizzate che dal 2015 porta l’Europa in Friuli e il Friuli in Europa e nel mondo – e anche in altri settori: dalla produzione audiovisiva – con il primo tg in friulano e diversi lavori di fiction, di documentazione e di supporto alla didattica – sino ai primi progetti di linguistica applicata e alle nuove tecnologie, basti pensare che si può ascoltare ovunque la radio anche attraverso un’apposita App.

Onde Furlane può essere considerata anche una specie di soggetto politico non convenzionale se si considera la sua azione di sensibilizzazione e di mobilitazione su diverse questioni, a partire da quelle dell’autoguverno del Friuli, dei diritti linguistici, dell’ambiente e della normativa di tutela delle minoranze…
Sia come “radio” che come “più di una radio”, Onde Furlane è fondamentale per creare, per mantenere e per sviluppare relazioni tra il Friuli “in Friuli” e quello “pal mont”, cioè l’emigrazione friulana.

Dal 2 febbraio del 1980 ad oggi – e speriamo ancora per tanto tempo – Onde Furlane è una fucina di professionalità, di creatività, di identità e di libertà: la voce libera di un Friuli che vuole essere libero e vuole essere Friuli; un Friuli senza confini, una Patria senza aggettivi, una terra di incontro, di convivenza e di scambio tra individui, popoli, lingue e culture differenti.

Nel corso del 2020 l’anniversario sarà celebrato con una serie di iniziative, alla radio e in diversi luoghi del Friuli. Satrà inoltre valorizzata quella miniera che è il suo archivio, per esempio con il recupero, compiuto nei mesi scorsi, di tutti i programmi dedicati alla narrativa e alla letteratura e delle trasmissioni che sono il risultato di una serie di progetto didattici, realizzati con i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado durante gli ultimi vent’anni.